Cosa comporta la gestione e la condivisione delle conoscenze?

La gestione e la condivisione delle conoscenze implicano la comprensione di ciò che un'azienda sa, la compilazione e l'organizzazione di tali conoscenze in modo che possano essere prontamente utilizzate e garantire che le conoscenze giuste arrivino alle persone giuste al momento giusto per apportare benefici all'azienda. È un concetto che ha sempre fatto parte del fare affari, ma la sua evoluzione in un campo di studio è abbastanza nuova, a partire dal 2012. Una sana gestione e condivisione delle conoscenze può essere di notevole beneficio per un'azienda, mentre una mancata gestione corretta e condividere la conoscenza può essere un danno significativo.

La conoscenza è più di una semplice raccolta di fatti. Secondo la gestione e la condivisione delle conoscenze, una raccolta di fatti o punti dati da soli non ha senso; una volta messi insieme in una dichiarazione coerente, diventano conoscenza. L'idea della gestione della conoscenza è sapere quando una raccolta di dati punta a un corpo di informazioni come conoscenza.

Esperti nel campo della gestione e della condivisione della conoscenza affermano che la conoscenza è il "come" della pianificazione strategica. Analisti e manager che dispongono di informazioni a loro disposizione possono esaminare tali informazioni per identificare modelli o tendenze. Questa conoscenza dei prodotti, dei clienti o del settore di un'azienda può fungere da trampolino di lancio per prendere decisioni su come procedere. Ad esempio, una società di investimento immobiliare che scopre che i pignoramenti sono aumentati del 10% in un'area target nei 12 mesi precedenti può utilizzare queste informazioni per decidere se continuare ad acquistare nell'area.

Mentre l'idea della gestione e della condivisione della conoscenza può sembrare un concetto ovvio, molti dirigenti sono poco chiari sulla gestione delle informazioni che arrivano alla loro azienda. Questa mancanza di gestione a volte significa che le informazioni - o i punti dati raccolti insieme in fatti utili - si perdono nella confusione del governo societario. Forse alcuni dirigenti di livello superiore vedono i risultati di uno studio che mostra che alcuni annunci televisivi disattivano i clienti, ma che le informazioni non filtrano mai verso il reparto marketing e, quindi, non avvantaggiano la società.

Il concetto di gestione e condivisione delle conoscenze non si limita alle impostazioni di produzione aziendale. La condivisione delle informazioni in modo appropriato ed efficace è fondamentale per una serie di altre impostazioni, tra cui reti sanitarie e ambienti di lavoro basati su progetti. In questi casi, la gestione e la condivisione delle conoscenze implicano la determinazione, attraverso regole chiare e concise, di come le questioni rilevanti passano attraverso il team di progetto e chi ha l'autorità finale per prendere decisioni basate su tali conoscenze. Un piano ben definito per la conoscenza aiuta a evitare qualsiasi problema derivante da una struttura ambigua. Nell'assistenza sanitaria, i protocolli di gestione della conoscenza aiutano i professionisti a evitare qualsiasi problema associato alla distribuzione delle informazioni sui pazienti.

ALTRE LINGUE

Questo articolo ti è stato di aiuto? Grazie per il feedback Grazie per il feedback

Come possiamo aiutare? Come possiamo aiutare?