Come posso diventare un citotecnico?

La citotecnologia è l'analisi di cellule microscopiche per diagnosticare il cancro e altre malattie o anomalie. Un citotecnico è un professionista sanitario addestrato nelle tecniche e nelle procedure della citotecnologia. I test di laboratorio e le analisi eseguite da un citotecnico in genere vengono utilizzati da un medico per fare una diagnosi. Un citotecnico può lavorare in una varietà di contesti, dalla ricerca agli ospedali; tuttavia, è sempre supervisionato da un patologo.

Mentre le carriere sanitarie attirano molti tipi di professionisti, le persone che vogliono diventare un citotecnico generalmente devono avere determinate caratteristiche. Innanzitutto, alla persona deve piacere fare un lavoro microscopico e avere una vista relativamente buona. Può essere importante risolvere problemi, essere meticolosi, essere precisi e sentirsi a proprio agio con un alto livello di responsabilità. Una persona che guarda alle carriere mediche e ha queste qualità può trovare la citotecnologia soddisfacente e gratificante.

Per diventare un citotecnico, è necessario un solido background nelle scienze. Programmi di formazione possono essere trovati sia a livello universitario che universitario. Le persone che desiderano diventare un citotecnico possono essere ammesse a un programma di citotecnologia durante il loro anno di college o senior, o dopo aver completato una laurea. Il programma deve essere accreditato dalla Commissione per l'accreditamento dei programmi di educazione sanitaria alleata (CAAHEP) o dall'Agenzia nazionale di accreditamento per le scienze cliniche di laboratorio (NAACLS).

Le posizioni di livello base richiedono sia una laurea sia il completamento di un programma di educazione clinica in citotecnologia, che in genere dura un anno. I requisiti del corso variano a seconda della scuola e del programma, quindi è consigliabile contattare una scuola o un programma di interesse per ulteriori informazioni. In generale, i curricula includeranno corsi di medicina clinica, citochimica e citofisiologia, tra le altre discipline scientifiche.

Oltre a soddisfare i requisiti per l'educazione formale, le persone che vogliono diventare un citotecnico devono essere certificate. Poiché le normative variano da stato a stato, è importante ricercare i requisiti di certificazione in stati specifici. L'ottenimento della certificazione è altamente raccomandato perché la maggior parte dei datori di lavoro lo richiede.

Le persone che hanno soddisfatto i requisiti di istruzione sia accademica che clinica possono sostenere l'esame di certificazione nazionale rilasciato dal Board of Registry dell'American Society for Clinical Pathology (ASCP). Le persone che superano l'esame possono quindi utilizzare la sigla CT (ASCP) seguendo il loro nome. Ciò indica il loro status di citotecnico certificato e l'ammissibilità a una posizione entry-level. Una volta concessa la certificazione, l'ASCP richiede ai citotecnologi di prendere unità di formazione continua per mantenere la loro licenza.

ALTRE LINGUE

Questo articolo ti è stato di aiuto? Grazie per il feedback Grazie per il feedback

Come possiamo aiutare? Come possiamo aiutare?