Quali sono i migliori consigli per ottenere lavori legali all'estero?

Per ottenere un lavoro legale all'estero, i candidati dovranno in genere ottenere l'approvazione del governo per immigrare nel paese in cui vogliono lavorare. Questo di solito si ottiene ottenendo un trasferimento da un datore di lavoro attuale o essere assunto da una società estera. Inoltre, coloro che desiderano essere assunti per lavori legali all'estero dovranno in genere disporre di competenze in settori redditizi della pratica legale per studi legali e imprese nei mercati internazionali. Questi candidati potrebbero inoltre aver bisogno di completare l'istruzione e la formazione supplementari nell'ordinamento giuridico del paese in cui ottengono un impiego.

Una delle sfide più significative per chiunque speri di candidarsi per un lavoro legale all'estero è quella di ottenere il permesso di emigrare in un nuovo paese. Forse il modo più semplice di gestire questo problema è ottenere un posto all'estero attraverso il proprio datore di lavoro. Un'altra opzione è quella di rivolgersi direttamente a un datore di lavoro che è disposto a sponsorizzare un candidato di lavoro straniero per l'immigrazione. Mentre è possibile immigrare in alcuni paesi senza avere un lavoro in fila, cercare lavoro in campo legale dopo il trasferimento può essere una sfida.

L'istruzione necessaria per lavorare nel campo legale dipende dalla giurisdizione in cui una persona vuole lavorare. In alcuni casi, l'educazione individuale può essere sufficiente per ottenere un lavoro legale all'estero, in particolare se ha intenzione di lavorare per un ufficio internazionale di un'azienda o di uno studio legale che ha sede nel suo paese d'origine. Se una persona spera di essere autorizzata o certificata per esercitarsi in un altro paese, potrebbe essere tenuta a completare un corso di studi nel sistema legale di quel paese. Qui potrebbe anche essere tenuta a completare un esame di licenza - ad esempio, negli Stati Uniti, coloro che desiderano essere procuratori di licenza devono superare l'esame di abilitazione negli Stati in cui si eserciteranno. Se qualcuno vuole lavorare in un paese in cui la lingua principale è diversa dalla sua lingua madre, potrebbe anche aver bisogno di completare un corso di studi in quella lingua o essere in grado di dimostrare la sua padronanza facendo un esame completo.

I singoli datori di lavoro, così come i governi, possono richiedere ai candidati per lavori legali all'estero di avere una notevole esperienza prima di poter essere assunti. L'esperienza necessaria varierà a seconda della specialità dello studio legale o delle leggi che richiedono ai candidati alla pratica legale di ottenere una certa esperienza prima di essere pienamente qualificati come avvocati. Coloro che desiderano candidarsi per un lavoro legale all'estero devono fare attenzione a documentare completamente tutta la loro esperienza sui loro curriculum o curriculum vitae. Dovrebbero anche essere preparati a sperimentare una curva di apprendimento assumendo posizioni di livello base presso imprese e imprese all'estero in modo da poter acquisire familiarità con il sistema legale.

ALTRE LINGUE

Questo articolo ti è stato di aiuto? Grazie per il feedback Grazie per il feedback

Come possiamo aiutare? Come possiamo aiutare?