Che cos'è un broker di capitale di rischio?

Un broker di capitale di rischio agisce come un intermediario per riunire imprenditori e investitori con denaro iniziale. Questo lavoro richiede una varietà di capacità finanziarie, commerciali e di comunicazione per incontrare e connettere queste due parti. I broker non fanno tradizionalmente parte delle società di capitali di rischio e applicano una commissione per i loro servizi. Inoltre, questa professione è considerata con un certo scetticismo perché ha una storia sfortunata di truffe, ma ci sono modi per stabilire la legittimità.

Molte volte una start-up ha una grande idea per un prodotto o un servizio e gli investitori hanno i soldi per investire, ma le due parti non sanno come trovarsi. Il compito principale di un broker di capitale di rischio è quello di riunire questi due gruppi per creare una partnership produttiva che aiuti a finanziare la nuova attività e rendere i soldi degli investitori più profitto. Un broker deve essere in grado di comprendere la complessa struttura delle partnership commerciali, le esatte esigenze della start-up, le aspettative degli investitori e avere forti capacità comunicative per mettere tutto in termini comprensibili per ciascuna parte. I broker non hanno necessariamente requisiti educativi specifici per il lavoro, ma una laurea in economia offre una buona base per sviluppare questi talenti. Inoltre, un broker di capitale di rischio deve avere connessioni sia nel mondo degli investimenti che dell'imprenditorialità per trovare costantemente nuovi affari.

Un broker di capitale di rischio è generalmente una terza parte indipendente piuttosto che un membro del team di investimento o della stessa start-up. Di conseguenza, il broker in genere addebita una somma forfettaria per i servizi anziché una percentuale di profitto. Può trattarsi di una commissione fissa o di una percentuale del denaro raccolto. Le società di capitali di rischio tradizionalmente non impiegano broker perché la commissione inciderebbe negativamente sui profitti.

Lo scandalo e le percezioni negative sono un problema per un broker di capitali di rischio perché, sfortunatamente, si ha la sensazione che alcune di queste persone siano truffatori. Gli scandali del passato hanno coinvolto i cosiddetti broker che inventano una società start-up e truffano denaro dagli investitori. Fortunatamente, esistono due metodi che aiutano i broker a dimostrare la loro legittimità ai potenziali clienti: certificazione e referenze. La certificazione del broker di capitale di rischio è disponibile negli Stati Uniti presso la Financial Industry Regulatory Authority (FINRA) e consiste in un test per garantire che il broker comprenda le responsabilità e le complessità del lavoro. Fornire referenze da investitori e start-up con cui un broker ha già lavorato è un altro modo per stabilire la legittimità.

ALTRE LINGUE

Questo articolo ti è stato di aiuto? Grazie per il feedback Grazie per il feedback

Come possiamo aiutare? Come possiamo aiutare?