Cos'è una spesa in conto capitale?

Una spesa in conto capitale è un esborso di liquidità per acquisire o migliorare un patrimonio aziendale. Esempi comuni di spese in conto capitale comprendono l'acquisto di un nuovo edificio o il costo di significativi aggiornamenti di una struttura esistente. Una spesa in conto capitale è considerata deducibile, poiché rappresenta un miglioramento per l'azienda e viene detratta per la durata prevista dell'articolo, piuttosto che tutta in una volta come nel caso delle spese di riparazione o manutenzione.

Una spesa in conto capitale viene talvolta definita anche spesa in conto capitale o spesa in conto capitale e molte società quotate pubblicamente elencano le proprie spese in conto capitale per l'anno nelle relazioni annuali, in modo che gli azionisti possano vedere come la società utilizza il proprio denaro nella pianificazione a lungo termine. La maggior parte delle aziende si impegna annualmente in spese in conto capitale, nel tentativo di migliorare e migliorare costantemente strutture, veicoli e attrezzature.

A volte può essere difficile determinare la differenza tra una spesa in conto capitale e una spesa ordinaria. In generale, se la spesa migliora il valore dell'attività, si tratta di una spesa in conto capitale, mentre se mantiene semplicemente l'attività in condizioni di lavoro, è una spesa ordinaria. Ad esempio, l'installazione di un nuovo bagno in un affitto è una spesa in conto capitale, poiché aumenta il valore del noleggio. La riparazione della stufa, tuttavia, è una spesa ordinaria progettata per mantenere il noleggio in condizioni operative.

Impegnarsi nella spesa in conto capitale è un modo di routine per migliorare ed espandere un business, sia su piccola che su grande scala. Le grandi società possono acquisire ulteriori società, come nel caso di un colosso automobilistico che acquista un'altra casa automobilistica, mentre le aziende più piccole possono considerare l'acquisto di una nuova stampante da ufficio come una spesa in conto capitale. In generale, nel bilancio della società vengono detratte le spese in conto capitale, comprese quelle impreviste che prevedono la sostituzione di articoli che non possono più essere riparati.

Una spesa in conto capitale viene ammortizzata lungo la durata dell'investimento, che può variare da un'aspettativa di cinque a 40 anni, a seconda dell'investimento. Questo periodo di tempo è noto come periodo di recupero e sono previsti periodi di recupero per le principali attività in modo che le aziende sappiano come detrarre le spese in conto capitale. L'ammortamento significa che la società non può detrarre il costo della spesa in capitale in una sola volta e deve invece distribuirlo lungo la durata dell'investimento. Ad esempio, chi installa un recinto di 25.000 dollari statunitensi (USD) che ha un periodo di recupero di cinque anni può detrarre 5.000 USD ogni anno per cinque anni.

ALTRE LINGUE

Questo articolo ti è stato di aiuto? Grazie per il feedback Grazie per il feedback

Come possiamo aiutare? Come possiamo aiutare?