Che cos'è una fusione triangolare inversa?

Una fusione triangolare inversa è una situazione in cui un'azienda mirata viene fusa con una consociata della società che sta acquisendo l'impresa target. Talvolta utilizzato come mezzo per conformarsi ai criteri normativi stabiliti da un'agenzia governativa, questo approccio combina efficacemente lo stock dell'impresa target con il patrimonio netto della controllata. Il risultato finale è che l'impresa target diventa una consociata interamente posseduta dalla società acquirente, consentendo agli azionisti dell'impresa target di ricevere azioni emesse dalla società acquirente.

Con una fusione triangolare inversa, la strategia di solito richiede che la controllata della società acquirente sia liquidata come parte del processo di fusione con la società target appena acquisita. La liquidazione avviene una volta avvenuta la fusione. A quel punto, l'acquirente riorganizza la società liquidata in una nuova entità che detiene le attività della controllata originale e della società target acquisita. Questo approccio prevede anche il regolamento di tutte le azioni emesse dalle due entità precedenti e apre la strada agli azionisti per ricevere azioni emesse dalla società madre della nuova entità.

Uno dei vantaggi della fusione triangolare inversa è che il processo può spesso aiutare a ridurre al minimo l'onere fiscale che altrimenti verrebbe creato dal processo di fusione. In molti luoghi in tutto il mondo, è possibile limitare le imposte dovute consentendo all'impresa target di acquistare efficacemente le attività della controllata, quindi consentire all'impresa acquirente di acquistare il controllo di almeno l'80% delle attività dell'impresa target. Mentre un po 'più complicato della semplice fusione delle due società principali in una nuova unità, l'aggiunta della filiale al processo e l'impegno nella compravendita strutturata di beni aziendali consente agli imprenditori di trarre legalmente vantaggio dalle leggi fiscali prevalenti. Poiché le normative fiscali variano da un paese all'altro, anche la quantità di risparmi generati utilizzando questo approccio varierà.

Un altro vantaggio della fusione triangolare inversa è che il processo può anche aiutare a preservare eventuali contratti con clienti e fornitori che altrimenti diventerebbero nulli se una acquisizione diretta avvenisse. Poiché l'impresa target sopravvive come una consociata interamente controllata utilizzando questa strategia, tutti i contratti che sarebbero stati annullati a seguito di un acquisto restano intatti. L'approccio di fusione triangolare inversa è particolarmente utile quando tali contratti includono accordi che offrono sconti sui volumi da parte dei venditori o impegni lucrativi e di lungo periodo da parte di clienti di lunga data.

ALTRE LINGUE

Questo articolo ti è stato di aiuto? Grazie per il feedback Grazie per il feedback

Come possiamo aiutare? Come possiamo aiutare?