Che cos'è Front Running?

La corsa frontale è una forma di insider trading nei mercati finanziari ed è una pratica illegale. Può verificarsi in molteplici insiemi di circostanze, sebbene una forma comune di gestione anticipata coinvolga un broker azionario con conoscenza di un'imminente operazione, possibilmente dalla società di intermediazione in cui è impiegato. In questa situazione, un broker o un trader potrebbe acquistare o vendere un titolo con la conoscenza di una posizione imminente che assumerà una casa di brokeraggio. Tale posizione è un ordine di dimensione istituzionale che influenzerà materialmente il prezzo del titolo. Fare trading su informazioni così sensibili che non sono disponibili né per i clienti né per il pubblico è una forma di front running e non è solo non etico, ma è anche illegale.

La pratica della corsa in avanti può anche basarsi sulla ricerca di analisti. Gli analisti della comunità finanziaria hanno il potenziale per spostare il mercato azionario in base a un rating assegnato a singoli titoli, come un rating "buy", "sell" o "hold". Un rating prossimo in una casa di brokeraggio potrebbe circolare prematuramente in un'azienda, spingendo alcuni broker a comprare o vendere un titolo prima di quel rating o la distribuzione di un rapporto di ricerca ai clienti. Questa è una forma di corsa frontale.

Un'altra area controversa per il front running potrebbe essere una banca di investimento istituzionale in cui sono impiegati banchieri di investimento e agenti di borsa. I banchieri di investimento sono responsabili dell'emissione di titoli nel mercato azionario e i broker sono responsabili della vendita di tali azioni. Negli Stati Uniti, il Sarbanes-Oxley Act del 2002 è stato formalizzato nel tentativo di mitigare il fronte tra analisti della ricerca e banchieri di investimento. La legge è stata progettata in parte per creare un muro metaforico all'interno di grandi istituzioni finanziarie. Questo muro funge da barriera legale per separare i professionisti che prendono decisioni di investimento da quei professionisti con accesso a informazioni sensibili e non divulgate che potrebbero influenzare le decisioni di investimento.

La gestione anticipata delle scorte non è limitata agli istituti finanziari e si applica a qualsiasi individuo che abbia accesso a informazioni anticipate che potrebbero spostare uno stock. Ad esempio, se un dipendente di un istituto finanziario trasmette informazioni interne su un titolo a un membro della famiglia e che le negoziazioni relative si basano su informazioni privilegiate, questa è considerata una forma di gestione anticipata illegale. Anche l'operatore di una macchina da stampa che visualizza informazioni finanziarie prima che una pubblicazione sia ampiamente disponibile potrebbe essere considerato colpevole di attività di insider trading.

Non è sempre possibile dimostrare circostanze in cui si sta verificando la gestione anticipata dei titoli. Dal momento che può accadere in una vasta gamma di condizioni e dato che ingenti somme di denaro vengono scambiate ogni giorno in borsa, i regolatori non possono tenere traccia di ogni singola operazione. Quando un trader o un agente di borsa punta la mano verso un cliente importante o un familiare in una conversazione telefonica, ad esempio, potrebbe non esserci alcuna prova della comunicazione che abbia portato a un commercio non etico.

ALTRE LINGUE

Questo articolo ti è stato di aiuto? Grazie per il feedback Grazie per il feedback

Come possiamo aiutare? Come possiamo aiutare?