Come riconosco i sintomi del cancro osseo?

Il carcinoma osseo, o carcinoma osseo primario, è un tumore raro che si forma in una qualsiasi delle ossa del corpo. Il dolore è il sintomo più comune del carcinoma osseo. Altri sintomi del carcinoma osseo possono includere gonfiore, affaticamento e febbre. I medici utilizzano più scansioni e test per confermare una diagnosi perché i sintomi del cancro osseo assomigliano a quelli di altre condizioni mediche. Il trattamento dei sintomi dipende generalmente dal tipo di tumore osseo.

Secondo fonti mediche, i sintomi del cancro alle ossa spesso colpiscono bambini e giovani adulti. Il cancro osseo può svilupparsi in una delle 206 ossa del corpo, ma si formano comunemente nelle ossa più lunghe che si trovano nelle braccia e nelle gambe. Tumori sia benigni che maligni crescono e si affollano attorno a tessuti ossei sani. A differenza dei tumori benigni, il carcinoma osseo maligno danneggia il tessuto osseo circostante e si diffonde ad altre parti del corpo.

Il dolore persistente e acuto è uno dei sintomi comuni del cancro alle ossa, seguito da altre difficoltà. Il tumore canceroso può indebolire le ossa e causare fratture che portano al dolore, che peggiora di notte. La diffusione del tumore stesso provoca anche dolore all'interno delle ossa perché si comprime contro altri tessuti ossei. È necessario cercare una valutazione medica il più presto possibile se il dolore nell'area dell'articolazione o dell'arto interferisce con la vita quotidiana. Il dolore può indicare il cancro alle ossa o un'altra condizione che causa sintomi simili.

Altri sintomi del carcinoma osseo includono gonfiore o rigidità nel sito dell'osso, interferendo con il normale movimento articolare. Il carcinoma osseo distrugge le cellule sane e forma cellule anormali che causano tumori. I tumori che si formano in corrispondenza o in prossimità delle articolazioni ossee spesso causano gonfiore. Se una febbre accompagna il disagio, ciò può indicare il cancro alle ossa.

La fatica è anche un altro sintomo di tumori ossei, così come altri. Secondo fonti mediche, l'affaticamento può derivare dal cancro che attacca il tuo corpo o dagli effetti collaterali del trattamento del cancro. Altri fattori sottostanti che causano stanchezza possono includere dolore che interrompe il sonno. La mancanza di nutrizione può anche contribuire all'affaticamento perché i sintomi del cancro possono influenzare l'appetito, che a sua volta contribuisce alla perdita di peso inspiegabile. L'anemia può essere un altro sintomo del tumore osseo se il tumore si è diffuso al midollo osseo, interferendo con il conteggio delle cellule del sangue.

Il carcinoma osseo primario rientra in alcune diverse categorie che si verificano a seconda dell'età della persona e della posizione del tumore. Il condrasarcoma si verifica quando si forma un tumore nelle cellule della cartilagine in aree come la spalla, la parte superiore della gamba e il bacino. L'osteosarcoma si sviluppa nelle cellule ossee presenti nelle braccia e nelle ginocchia, mentre secondo quanto riferito il sarcoma di Ewing inizia nei tessuti nervosi che si trovano di solito sulla spina dorsale, sul bacino o nei vasi sanguigni. Si dice che il condrasarcoma si presenti soprattutto negli adulti dai 40 anni in su. Il sarcoma di Ewing e l'osteosarcoma, tuttavia, possono svilupparsi in bambini e adulti.

Se si verifica uno dei sintomi del carcinoma osseo, consultare il proprio medico di famiglia sarebbe il primo passo. Probabilmente riceverai un rinvio a uno specialista del cancro noto come oncologo, che ordinerà una serie di test per confermare i sintomi del cancro alle ossa. I test di imaging, come una radiografia e una tomografia ad emissione di positroni (PET), rilevano tumori e altre anomalie. Il medico può anche testare il sangue per alti livelli di fosfatasi alcalina, un enzima che diventa attivo quando le ossa crescono o guariscono. Il test di laboratorio verifica inoltre la presenza di tessuti ossei anomali che potrebbero indicare il cancro.

Una biopsia comporta il prelievo di un campione di tessuto osseo per esaminarlo per il cancro. Se tutti i test confermano una diagnosi di carcinoma osseo, le opzioni di trattamento comprendono chirurgia, chemioterapia, radioterapia e criochirurgia. Durante l'intervento chirurgico, il medico rimuove l'intero tumore, che a volte può comportare la rimozione di un intero arto. I pazienti che scelgono la chemioterapia devono assumere farmaci antitumorali, mentre la radioterapia utilizza i raggi X per uccidere le cellule tumorali. In criochirurgia, il medico congela e uccide le cellule cancerose con l'aiuto di azoto liquido.

ALTRE LINGUE

Questo articolo ti è stato di aiuto? Grazie per il feedback Grazie per il feedback

Come possiamo aiutare? Come possiamo aiutare?