Che cos'è un cuscino da sogno?

Fare cuscini a base di erbe è un'usanza che risale all'Europa medievale. Per la maggior parte, sono stati usati per aiutare a mascherare le spiacevoli conseguenze della scarsa igiene. Tuttavia, le madri europee erano anche consapevoli che l'aroma di alcune erbe potrebbe favorire una risposta di rilassamento, una proprietà medicinale conosciuta oggi come soporifera. Quindi, avrebbero creato un cuscino da sogno per aiutare un bambino sveglio a dormire e scongiurare gli incubi. In effetti, un cuscino da sogno è un aiuto per dormire naturale vecchio stile.

Una delle erbe tradizionali utilizzate per realizzare un cuscino da sogno è l'aneto. Per coloro che sono interessati alla genealogia botanica, è interessante notare che questa erba prende il nome dal dilla nordico, che significa "cullare". Il mantello di Lady era un'altra aggiunta popolare. In effetti, si pensava che le sue proprietà fossero così dormienti da indurre che la rugiada mattutina veniva spesso raccolta dai suoi fiori per cospargere sulla biancheria. Un cuscino da sogno di solito conteneva anche una generosa quantità di agrimonia, dal momento che una vecchia scrittura inglese ci dice: "Se è posato sotto la testa di un mann, si addormenterà come se fosse morto; Non si sposterà mai ne wakyn fino a sotto la sua testa essere preso ".

Realizzare un cuscino da sogno è un semplice progetto che non richiede alcuna abilità speciale oltre alla possibilità di cucire insieme due quadrati di stoffa. In genere, è possibile utilizzare qualsiasi erba o fiore essiccato che il sognatore trova piacevole, nonché bacche come i cinorrodi. In effetti, la miscela ricorda da vicino i pot-pourri. Tuttavia, poiché le erbe e i fiori essiccati tendono a perdere il loro aroma nel tempo, di solito viene introdotto un fissativo come conservante.

I fissativi tradizionali includono ambra grigia, muschio e zibetto. Tuttavia, tenere presente che questi materiali sono derivati ​​da fonti animali. Il muschio è ottenuto dal cervo muschiato maschio dell'Asia centrale, lo zibetto dal gatto zibetto africano e l'ambra grigia viene estratta dall'intestino della cachalot o capodoglio. Oggi questi materiali sono disponibili in forma sintetica e funzionano altrettanto bene senza sacrificare la fauna selvatica.

Esistono anche diversi fissativi a base vegetale che possono essere utilizzati. La radice di Orris, ottenuta dalla radice essiccata e macinata della pianta dell'iride, è uno dei migliori esempi. Infatti, se si lascia maturare la radice di Iris essiccata per due anni prima di essere macinata, sviluppa un profumo simile alla viola. Un altro fissativo comune è il benzoino, una resina ottenuta da un arbusto ed è un componente dell'incenso. Le spezie, come la cannella in polvere, possono anche essere usate come fissativi, così come la corteccia macinata o rasata di sandalo o mirra.

ALTRE LINGUE

Questo articolo ti è stato di aiuto? Grazie per il feedback Grazie per il feedback

Come possiamo aiutare? Come possiamo aiutare?