Che cos'è una lacrima del menisco mediale?

Le ossa, i legamenti e i muscoli che si incontrano nell'articolazione del ginocchio sono protetti da uno strato di tessuto cartilagineo chiamato menisco. Il menisco mediale è la sezione che è profonda all'interno dell'articolazione, aiutando la flessibilità dei legamenti principali. Una lesione del menisco mediale può verificarsi se un movimento di torsione imbarazzante o un impatto diretto mettono a dura prova i legamenti e il tessuto cartilagineo. Tali lesioni di solito provocano dolore e gonfiore immediati e gravi. A seconda della natura e della gravità di una lacrima del menisco mediale, il trattamento può consistere in riposo, farmaci, terapia fisica, chirurgia o una combinazione di tutti e quattro.

Le lacrime del menisco sono abbastanza comuni negli atleti che praticano sport frenetici e ad alto impatto come il calcio, il basket e il calcio. Un colpo diretto al ginocchio durante un placcaggio o una svolta improvvisa per sfuggire a un difensore possono allungare i legamenti e strappare il menisco. Una persona che non pratica sport può soffrire di una lacrima del menisco dopo una brutta caduta. L'artrite reumatoide, l'obesità e una storia di problemi al ginocchio possono aumentare il rischio di una persona di sperimentare una lacrima.

Nella maggior parte dei casi, una lesione del menisco mediale è immediatamente evidente dopo una lesione. Il gonfiore sulla parte superiore e ai lati del ginocchio è comune e l'area è generalmente molto tenera al tatto. Una persona potrebbe non essere in grado di piegare il ginocchio o sostenere il peso sulla gamba lesa. Se il dolore è grave, in pochi minuti possono insorgere vertigini, nausea e vomito. Se si verifica una lesione grave, la gamba deve essere immobilizzata il meglio possibile e la persona deve essere portata al pronto soccorso.

Un medico può valutare la gravità di un infortunio al ginocchio esaminando l'articolazione, chiedendo l'incidente ed eseguendo test di imaging. Le scansioni di raggi X e di risonanza magnetica vengono utilizzate per verificare la presenza di segni fisici di danni ai legamenti e alla cartilagine. Le decisioni terapeutiche vengono prese in base all'entità del danno e alla salute generale del paziente.

Nel caso di uno strappo relativamente minore in cui i legamenti sono ancora intatti, un paziente può semplicemente essere istruito a riposare e congelare il ginocchio per circa tre settimane. Quando l'articolazione inizia a sentirsi meglio, gli esercizi di terapia fisica possono aiutare a ripristinare la flessibilità e la forza dell'articolazione. Molte persone hanno bisogno di indossare tutori protettivi al ginocchio e limitare la loro attività per diversi mesi per aiutare a prevenire un'altra lacrima del menisco mediale durante il recupero.

Una lesione che provoca un danno al legamento crociato anteriore o mediale di solito richiede un intervento chirurgico. Un chirurgo può rimuovere il tessuto del menisco danneggiato, riparare i legamenti e riallineare le ossa lussate se necessario. Dopo l'intervento chirurgico, la maggior parte dei pazienti ha bisogno di partecipare alla terapia fisica per 2-6 mesi. Alcune persone sono in grado di tornare completamente al loro precedente livello di attività, ma una lacrima grave può potenzialmente portare a una disabilità permanente o episodi cronici di dolore al ginocchio.

ALTRE LINGUE

Questo articolo ti è stato di aiuto? Grazie per il feedback Grazie per il feedback

Come possiamo aiutare? Come possiamo aiutare?