Che cos'è un inibitore della tripsina?

La tripsina è un enzima che scompone le proteine ​​nel sistema digestivo. Un inibitore della tripsina è una sostanza che impedisce all'enzima tripsina di abbattere la proteina o riduce l'efficienza dell'enzima. Un inibitore della tripsina ridurrà quindi la quantità di proteine ​​che il sistema gastrointestinale può assorbire dal cibo. Gli inibitori della tripsina si trovano in alcuni alimenti e sono prodotti anche da pancreas umani e bovini.

La tripsina viene prodotta insieme a un altro enzima, la chimotripsina, nel pancreas. Entrambi questi enzimi sono proteasi seriniche, il che significa che tagliano le proteine ​​in piccoli frammenti di peptidi. Le proteine ​​alimentari vengono prima digerite con l'enzima pepsina nello stomaco e poi con gli enzimi tripsina. La tripsina taglia le proteine ​​in punti specifici di amminoacidi di lisina e arginina dopo aver legato la proteina al sito attivo dell'enzima. Un inibitore della tripsina si lega a questo sito attivo, bloccando ogni ulteriore azione proteolitica.

Un pancreas umano produce un inibitore della tripsina perché la tripsina rappresenta un pericolo per le cellule. Il pancreas immagazzina il precursore della tripsina, una molecola chiamata tripsinogeno, nelle cellule pancreatiche. Di solito il tripsinogeno deve essere rilasciato nell'intestino tenue per essere trasformato in tripsina. L'inibitore della tripsina è un meccanismo a prova di errore nel caso in cui il tripsinogeno si converta in tripsina prima di essere rilasciato.

Gli inibitori della tripsina e gli enzimi della tripsina sono entrambe proteine, il che significa che sono costituiti da aminoacidi. Gli inibitori della tripsina possono bloccare più di un tipo di enzima. Ad esempio, un enzima tripsina da un pancreas bovino è composto da 229 aminoacidi. L'inibitore della tripsina bovina è composto da 58 aminoacidi e ha la capacità di bloccare la tripsina bovina, la tripsina umana e la chimotripsina. Ci vogliono 1 milligrammo di inibitore della tripsina bovina per bloccare 1,5 milligrammi di tripsina.

Alcuni alimenti contengono anche inibitori della tripsina. Questi includono semi di soia, fagioli di Lima e albume d'uovo. Gli inibitori della tripsina vegetale agiscono come repellenti per insetti, poiché gli inibitori possono influenzare la normale azione dell'intestino. Il latte materno umano contiene anche inibitori della tripsina. La presenza di inibitore della tripsina nel latte materno può proteggere da danni la parete cellulare intestinale del bambino.

L'enzima tripsina viene utilizzato in una serie di test di laboratorio a causa della sua capacità di scomporre le proteine. Queste procedure includono la coltura cellulare, la separazione dei tessuti in cellule costituenti, la preparazione del campione per l'analisi genetica e gli studi sulle proteine. Gli inibitori della tripsina sono usati per impedire alla tripsina di fare più danni del necessario alle cellule o alle proteine ​​da testare. Gli inibitori commerciali della tripsina possono essere ottenuti da fonti di pancreas di mucca, soia, fagiolo di Lima o albume d'uovo.

ALTRE LINGUE

Questo articolo ti è stato di aiuto? Grazie per il feedback Grazie per il feedback

Come possiamo aiutare? Come possiamo aiutare?