Che cos'è la sindrome del dente rotto?

La sindrome del dente rotto è una condizione dentale che esiste quando un dente ha una frattura molto piccola. La persona con il dente rotto può provare dolore nell'area del dente fratturato quando mastica o morde, ma non è in grado di identificare esattamente quale dente sta causando il dolore. Le fratture o le crepe nei denti sono così minuscole che possono essere nude all'occhio visibile. Non sono sempre visibili su una radiografia.

Le persone che serrano o digrignano i denti, hanno una malattia gengivale avanzata, otturazioni di grandi dimensioni o denti che hanno avuto canali radicolari sono più inclini a sperimentare la sindrome del dente rotto. Le persone che hanno avuto almeno un'esperienza della sindrome del dente rotto hanno maggiori probabilità di subire ulteriori fratture. I molari posteriori inferiori sono più sensibili alle fratture rispetto agli altri denti poiché assorbono la maggior parte della forza da masticare.

Esistono tre diverse classificazioni delle crepe nel dente. Il primo tipo di frattura è una frattura sopragengivale obliqua che si verifica nella porzione del dente sopra la linea gengivale. Il secondo tipo di frattura è una frattura subgengivale obliqua che colpisce grandi parti del dente e spesso arriva fino all'osso mascellare. Il terzo tipo di frattura si chiama frattura verticale della forcazione. Questo tipo di frattura si estende fino ai nervi di un dente che si divide in due o più radici individuali.

In una frattura sopragengivale obliqua, un paziente potrebbe non provare alcun dolore. In entrambe le fratture subgengivali e verticali le fratture molto probabilmente i pazienti sperimenteranno un certo livello di dolore o disagio.

Esistono anche tre tipi di crepe che si applicano alle radici dei denti. Le fratture della radice obliqua si verificano sotto la linea gengivale e possono entrare nella mascella. In una frattura della radice verticale, la radice è diventata secca e fragile, di solito quando un nervo è morto e poi rotto. Una frattura della radice apicale verticale è una spaccatura nel mezzo di una radice.

La sindrome del dente rotto viene diagnosticata da un esame dentale. Il dentista di solito esegue un test del morso chiedendo al paziente di mordere uno strumento dentale speciale che viene posizionato sul dente con la sospetta frattura. Il dentista terrà lo strumento contro una cuspide alla volta mentre il paziente morde. Se la pressione di mordere provoca dolore, è stata localizzata l'area fratturata del dente. Altri metodi che a volte vengono utilizzati per localizzare una frattura sono dipingere un colorante speciale sul dente, ispezione visiva e radiografia.

Il trattamento per la sindrome del dente rotto dipende dalla posizione, dal tipo e dalla gravità della frattura. Spesso viene eseguito il canale radicolare e quindi il dente viene coperto con una corona. Alcune circostanze, come quando il dente è danneggiato irreparabilmente, richiedono l'estrazione del dente danneggiato. In un dente con più di una crepa, i pali vengono posizionati all'interno del dente per stabilizzarlo.

ALTRE LINGUE

Questo articolo ti è stato di aiuto? Grazie per il feedback Grazie per il feedback

Come possiamo aiutare? Come possiamo aiutare?