Cos'è l'avvelenamento da crostacei neurotossici?

L'avvelenamento da crostacei neurotossici (NSP) è una condizione causata dall'ingestione di brevetoxin, una neurotossina che viene secreta da alcuni dinoflagellati, microscopici organismi marini che possono essere trovati in tutto il mondo. La maggior parte della brevetossina è generata da Karenia brevis , una dinoflagellate che favorisce il Golfo del Messico. Questa condizione è strettamente associata all'avvelenamento da crostacei paralitici (PSP), una condizione molto più grave che è anche causata dall'esposizione a una tossina marina.

Nell'avvelenamento da crostacei neurotossici, i sintomi di solito compaiono entro una o tre ore dall'ingestione della tossina. Il paziente può provare intorpidimento, formicolio e disturbi gastrointestinali mentre il corpo elabora la tossina. La morte per avvelenamento da crostacei neurotossici è estremamente rara, a meno che un paziente non sia già in uno stato di salute compromessa. Il trattamento si concentra su cure di supporto per aiutare il paziente a sentirsi a proprio agio.

Questa condizione è legata in particolare al consumo di molluschi perché i molluschi sono alimentatori di filtri, quindi tendono a bioaccumulare eventuali tossine nocive nelle acque circostanti. Tuttavia, l'avvelenamento neurotossico dei molluschi è anche collegato più in generale al consumo di frutti di mare e può essere dannoso per gli uccelli e i mammiferi marini oltre agli appassionati di molluschi umani.

La brevetoxin è strettamente legata alle fioriture algali note come maree rosse. Dinoflagellati e diatomee usano la marea rossa per nutrirsi, sfruttando la proliferazione di alghe. Se questi organismi vengono spinti verso la riva, spesso si spalancano nel surf, rilasciando il loro carico utile tossico, il che significa che qualsiasi mollusco nella zona ingerirà la tossina. Questo è il motivo per cui il consumo di molluschi in una regione in cui si sta verificando un evento di marea rossa non è raccomandato.

Casi di avvelenamento da molluschi neurotossici sono stati documentati in Florida e intorno al Golfo del Messico almeno dal 1800. In queste aree, quando si verifica una marea rossa, la raccolta e il consumo di molluschi e crostacei è vietato fino alla fine dell'evento e i test hanno confermato che è sicuro mangiare di nuovo frutti di mare. Poiché la brevetoxina non può essere eliminata attraverso la cottura o il congelamento, se un pasto con crostacei fa ammalare qualcuno in casa, gli avanzi dovrebbero essere scartati.

ALTRE LINGUE

Questo articolo ti è stato di aiuto? Grazie per il feedback Grazie per il feedback

Come possiamo aiutare? Come possiamo aiutare?