Che cos'è l'ematuria indolore?

L'ematuria è un altro nome per il sangue nelle urine e l'ematuria indolore si riferisce al sangue trovato senza alcun sintomo di dolore o disagio che accompagna la vescica e i reni o durante la minzione. Il sangue urinario può essere visibile dall'occhio o apparente solo al microscopio. Poiché l'ematuria indolore negli adulti è un segno comune di cancro alla vescica, di solito viene studiata urgentemente, soprattutto se il sangue è visibile senza un microscopio. Laddove un'emorragia anormale nel tratto urinario è associata a dolore, è più probabile che sia benigna o non cancerosa, come nel caso dei calcoli renali e delle infezioni del tratto urinario.

Mentre la presenza di sangue visibile nelle urine, in assenza di altri sintomi, può spesso indicare un tumore alla vescica, se il sangue è visibile solo al microscopio ci sono più possibili cause, specialmente nei giovani. Queste cause di ematuria microscopica indolore comprendono alcuni problemi ai reni, l'uso di alcuni farmaci come alcuni antibiotici e medicinali antinfiammatori e l'ingrandimento della prostata. Occasionalmente, un intenso esercizio fisico può anche portare a sangue nelle urine. Laddove il sangue sembra essere visibile nelle urine, è importante escludere altri fattori che possono causare una colorazione rossa, come il consumo di barbabietole e l'uso di determinati medicinali.

Studi di laboratorio sulle urine, noti come analisi delle urine, vengono generalmente condotti in caso di ematuria indolore. Altre indagini possono essere eseguite, tra cui ecografie del sistema urinario, radiografie addominali e cistoscopia, in cui uno strumento come un telescopio viene inserito nella vescica. Se viene trovato un tumore alla vescica utilizzando un cistoscopio, potrebbe essere possibile prelevare un campione del tessuto contemporaneamente o addirittura rimuovere la crescita.

Quando l'indagine sull'ematuria indolore porta alla scoperta del cancro alla vescica, il trattamento e le prospettive dipenderanno dal tipo di cancro e dalla misura in cui si è diffuso. Se un tumore non si è diffuso oltre il rivestimento della vescica, può essere possibile una cura. Nei casi in cui il muscolo della parete vescicale è stato invaso, una cura è meno probabile e il trattamento ha lo scopo di rallentare la progressione della malattia e migliorare i sintomi.

Le opzioni terapeutiche per il cancro alla vescica possono includere un intervento chirurgico per rimuovere il tumore o l'intera vescica. La chemioterapia, in cui vengono utilizzati farmaci per distruggere le cellule tumorali, può essere somministrata prima o dopo l'intervento chirurgico. Se viene utilizzata la radioterapia, dove le radiazioni sono dirette alle cellule tumorali, ciò può anche essere preceduto da un ciclo di chemioterapia. La combinazione di terapie in questo modo è ritenuta più vantaggiosa rispetto all'uso individuale.

ALTRE LINGUE

Questo articolo ti è stato di aiuto? Grazie per il feedback Grazie per il feedback

Come possiamo aiutare? Come possiamo aiutare?