Che cos'è l'incapsulamento della placenta?

L'incapsulamento della placenta è il processo di secchezza della placenta umana e la rende in forma di pillola. Questo organo nutre il bambino prima della nascita e crea anche ormoni per preparare il corpo della madre al parto. Si dice che il consumo della placenta abbia molti benefici, incluso alleviare la depressione postpartum e i sintomi della menopausa. Le pillole sono più attraenti per la maggior parte delle persone rispetto alla cottura della placenta in stufati o altri piatti.

Circa l'80% delle neomamme prova un certo grado di tristezza. Si stima che una tristezza più persistente, chiamata depressione postpartum, colpisca fino al 25% delle neomamme per uno o tre mesi dopo il parto. Le psicosi postpartum gravi colpiscono da una a tre su 1000 nuove madri. I fautori dell'incapsulamento della placenta affermano che la causa principale di queste condizioni sono gli squilibri ormonali causati dal parto.

Il consumo della placenta, anche attraverso l'incapsulamento della placenta, è stato praticato in numerose culture per secoli. Si dice che fornisca sia il supplemento ormonale sia la nutrizione necessaria. Alcune fonti sostengono che le donne che consumano la propria placentas hanno un tempo più facile durante il periodo postpartum, hanno più energia e producono più latte materno.

Per le madri interessate all'incapsulamento della placenta, il parto in casa è l'opzione più semplice. Alcuni ospedali non consentono alle donne di portare a casa la placenta e ci sono professionisti che fanno visite a domicilio per preparare la placenta. È anche possibile per le donne acquistare kit per eseguire da soli l'incapsulamento della placenta. Come qualsiasi carne, la placenta deve essere maneggiata e refrigerata correttamente prima dell'uso.

Per eseguire l'incapsulamento della placenta, la placenta deve essere prima cotta a vapore per circa 15 minuti su ciascun lato. Viene quindi tagliato a pezzi ed essiccato in un disidratatore per almeno sei ore. I pezzi essiccati vengono quindi macinati in un robot da cucina o in un apparecchio simile. È possibile aggiungere erbe essiccate, selezionate per le loro proprietà uniche. Una volta macinata, la placenta viene posta in capsule vuote.

Le capsule di Placenta possono essere refrigerate indefinitamente. La dose raccomandata è di tre capsule una volta al giorno per la prima settimana dopo il parto e due capsule due volte al giorno per la seconda settimana. Successivamente, la madre può prendere le pillole ogni volta che ne sente il bisogno. Le pillole extra possono essere congelate fino a quando la donna non raggiunge la menopausa, di cui si dice anche che allevi i sintomi.

Ci sono molti benefici dichiarati della placenta, ma non sono stati condotti studi medici per sostenere queste affermazioni. Non esistono prove che provino che gli ormoni contenuti nella placenta vengano trattenuti durante la cottura. Non vi è alcun danno nel consumo di placenta se è stata gestita e conservata correttamente, quindi le donne non dovrebbero aver paura di provare l'incapsulamento della placenta.

ALTRE LINGUE

Questo articolo ti è stato di aiuto? Grazie per il feedback Grazie per il feedback

Come possiamo aiutare? Come possiamo aiutare?