Che cos'è la rinosporidiosi?

La rinosporidiosi è un'infezione cronica relativamente indolore che colpisce più comunemente le persone che provengono o hanno trascorso del tempo nell'India meridionale o nello Sri Lanka. La malattia di solito si presenta come una crescita di granulosio, molto spesso nella cavità nasale o nell'area intorno all'occhio. La rimozione chirurgica è l'opzione di trattamento più comune e di successo.

Scienziati e ricercatori ritengono che la rinosproidiosi sia principalmente causata dall'esposizione al parassita di Rhinosproidium seeberi . Questo contatto si verifica spesso quando le persone fanno il bagno in una fonte d'acqua stagnante che contiene il parassita. Originariamente pensato per essere un fungo, il Rhinosporidium seeberi è classificato come un parassita acquatico nella categoria Mesomicetozoea. Esistono altri organismi in questa stessa classe che sono noti per causare infezioni simili nei pesci e negli anfibi.

La stragrande maggioranza dei casi segnalati si sono verificati nelle parti meridionali dell'India e dello Sri Lanka. Molti casi sono stati trovati anche in Africa e in Sud America. Meno spesso, altri casi sono stati segnalati in tutto il mondo, inclusi casi negli Stati Uniti meridionali e in Asia.

Il più delle volte, la rinosporidiosi si presenta come una crescita irregolare, simile a una verruca, all'interno del naso o nell'area esterna che circonda l'occhio. Alcuni rari casi sono stati diagnosticati in altre parti del corpo, come l'orecchio, il retto e i genitali. Oltre alla crescita, altri sintomi possono includere sangue dal naso, ostruzione nasale, naso che cola, arrossamento e lacrimazione degli occhi. La sensazione di una sensazione estranea agli occhi e la tosse sono tra gli altri possibili sintomi. Le infezioni secondarie si verificano spesso nelle aree colpite a causa dell'infezione da rinosporidiosi.

La rinosporidiosi è un'infezione a lungo termine. La condizione è spesso presente per molti anni o addirittura decenni. Sebbene il dolore non sia comunemente associato alla rinosporidiosi, a volte l'infezione porterà a infezioni secondarie che possono essere dolorose. Raramente, questa infezione ha portato alla morte, ma la morbilità associata a questa malattia di solito è causata da un'altra infezione, non dalla rinosporidiosi stessa.

A partire dal 2011, non esisteva un trattamento standardizzato per questa malattia. Pochi studi sono stati condotti per sviluppare o scoprire una cura o un trattamento perché i ricercatori hanno avuto scarso successo con il parassita in laboratorio. L'opzione di trattamento più comune per la rinosporidiosi è la chirurgia.

In genere, i chirurghi eseguiranno un'asportazione chirurgica o la rimozione della crescita. Le istanze di ricorrenza tendono ad essere più elevate quando viene eseguita solo un'asportazione locale di base. Più spesso, medici e pazienti scelgono un'ampia procedura di escissione con elettrocoagulazione della base della lesione. L'ampia escissione rimuove l'intera crescita e quindi l'elettrocoagulazione viene utilizzata per uccidere il tessuto circostante. Questi tipi di procedure hanno visto i migliori risultati per rimuovere la crescita, con casi minimi di recidiva.

ALTRE LINGUE

Questo articolo ti è stato di aiuto? Grazie per il feedback Grazie per il feedback

Come possiamo aiutare? Come possiamo aiutare?