Che cos'è la tromboangiite obliterante?

La tromboangiite obliterante, nota anche come malattia di Buerger, è un tipo di disturbo vascolare che causa la coagulazione dei vasi sanguigni di mani, braccia, piedi e gambe. La riduzione del flusso sanguigno può portare alla presenza di ulcere ischemiche, dolore e infine cancrena alle estremità. È una malattia rara che deriva dall'uso prolungato e pesante del tabacco. Quando il disturbo viene rilevato precocemente, semplicemente smettere di fumare è di solito sufficiente per fermare la progressione della tromboangiite obliterante. La chirurgia è necessaria quando la malattia è nelle sue fasi successive per riparare i vasi sanguigni danneggiati e il tessuto circostante.

Medici e ricercatori medici non comprendono appieno il motivo per cui si verifica la tromboangiite obliterante, ma sanno come si sviluppa. Gli esperti hanno scoperto che l'uso di grandi quantità di tabacco per un lungo periodo di tempo può portare a gonfiore e infiammazione nei vasi sanguigni delle mani e dei piedi. Mentre i vasi alle estremità si gonfiano, il flusso sanguigno diventa fortemente limitato. La coagulazione si verifica nel tempo e i problemi di flusso sanguigno tendono a peggiorare se un individuo continua a fumare o masticare tabacco.

Una persona che ha la tromboangiite obliterante ha probabilmente dolore e debolezza alle mani o ai piedi. Le estremità possono gonfiarsi, impallidire e perdere la sensibilità nel tempo. Ulcere scolorite e piaghe aperte appaiono quando il flusso sanguigno diventa sempre più limitato. Il tessuto delle dita delle mani e dei piedi alla fine inizia a morire e marcire quando smette di ricevere quantità sufficienti di ossigeno, una condizione nota come cancrena.

Un medico che sospetta la tromboangiite obliterante di solito esegue diversi test diagnostici per escludere altre condizioni che causano la coagulazione del sangue, come l'aterosclerosi, il diabete e i disturbi congeniti. Il medico può raccogliere campioni di sangue e urine ed eseguire un'arteriografia, un tipo speciale di procedura radiografica che rivela coaguli e danni ai vasi sanguigni. Dopo aver confermato una diagnosi, il medico può determinare il miglior corso di trattamento.

I pazienti a cui viene diagnosticata la tromboangiite obliterante di solito non devono assumere farmaci o sottoporsi a un intervento chirurgico. Invece, la condizione tende ad essere alleviata quando i pazienti si astengono dal tabacco, evitano l'esposizione al freddo ed esercitano regolarmente mani e piedi. Se la circolazione sanguigna non ritorna, al paziente possono essere prescritti farmaci per rilassare e aprire i vasi sanguigni. Quando la malattia progredisce abbastanza da causare intorpidimento e morte dei tessuti, un chirurgo può provare ad alleviare i problemi aprendo manualmente i vasi e eliminando i coaguli. L'amputazione è necessaria solo quando la cancrena ha distrutto un'estremità irreparabile.

ALTRE LINGUE

Questo articolo ti è stato di aiuto? Grazie per il feedback Grazie per il feedback

Come possiamo aiutare? Come possiamo aiutare?