Quali sono i pericoli del taglio a getto d'acqua?

Il taglio a getto d'acqua è comunemente usato nel mondo manifatturiero per tagliare una vasta gamma di materiali. Il taglio a getto d'acqua comporta un flusso di acqua altamente pressurizzata in grado di tagliare qualsiasi cosa, dalla ceramica al titanio. A volte, il getto è combinato con materiali abrasivi per un taglio più pulito, sebbene ciò non sia necessario. Il taglio a getto d'acqua è uno strumento eccellente per il taglio di materiali che non possono essere tagliati con lame e laser e, se usato correttamente, è un'aggiunta eccellente al processo di produzione.

Esistono numerosi rischi associati al taglio a getto d'acqua, come la maggior parte dei processi industriali progettati per tagliare materiali molto più densi del corpo umano. Per prevenire gli infortuni sono necessari estrema cura e addestramento adeguato da parte dell'operatore. Il taglio a getto d'acqua non dovrebbe mai essere intrapreso da qualcuno che è intossicato, prendendo decisioni che alterano il giudizio su farmaci da prescrizione, stanchi o malati o sotto l'influenza di altre sostanze controllate.

Un pericolo comune associato al taglio a getto d'acqua è il danno agli occhi. Se l'occhio umano viene esposto a un getto d'acqua ad alta pressione, potrebbe subire graffi corneali, distacco della retina o dislocazione completa. I danni alla cornea possono guarire, ma il distacco della retina o lo spostamento dell'occhio possono portare alla cecità. Durante una rapida guarigione, l'occhio è un organo delicato se sottoposto a forze intense ed è consigliabile indossare una solida protezione per gli occhi durante l'uso di un cutter a getto d'acqua.

Il taglio a getto d'acqua è anche associato a un elevato volume di rumore, che può danneggiare l'udito a livelli sostenuti. Le protezioni per le orecchie devono essere sempre indossate quando si utilizza un getto d'acqua e l'utente deve cercare di rimanere consapevole del livello di decibel. L'esposizione prolungata ad alti volumi di suono può causare acufene, difficoltà di udito e, in definitiva, sordità. La maggior parte dei danni da esposizione al rumore è cumulativa e lenta, il che significa che l'utente potrebbe non essere consapevole dell'entità del danno all'udito fino a quando non è troppo tardi. Test di udito regolari sono altamente raccomandati per gli operatori del taglio a getto d'acqua.

I materiali utilizzati nel taglio a getto d'acqua possono anche rappresentare un pericolo per gli operatori, specialmente se il getto viene miscelato con abrasivi. Se gli operatori tagliano materiali tossici, possono essere esposti a particelle e frammenti del materiale mentre il getto d'acqua lo attraversa. Piccole particelle di metallo possono anche penetrare nella pelle, causando disagio e infezione se non indirizzate. È importante mantenere pulito lo spazio di lavoro per evitare l'esposizione.

Un altro grave rischio associato al taglio a getto d'acqua è il danno grave, in particolare alle estremità, associato al contatto involontario con il getto. Il taglio a getto d'acqua viene utilizzato per tagliare materiali estremamente duri ed è completamente in grado di rimuovere un arto da un operatore distratto. Più comunemente, l'esposizione al getto provoca ferite da puntura profonde e lividi interni o sanguinamento. In caso di lesioni a getto d'acqua, consultare immediatamente un medico, anche se non ci sono danni esterni.

Per evitare lesioni durante la pratica del taglio a getto d'acqua, indossare protezioni per occhi e viso, guanti, protezioni per le orecchie e indumenti pesanti che proteggano il corpo dal contatto oculare con il getto d'acqua.

ALTRE LINGUE

Questo articolo ti è stato di aiuto? Grazie per il feedback Grazie per il feedback

Come possiamo aiutare? Come possiamo aiutare?