Che cos'è l'epossidico di catrame di carbone?

L'epossidico di catrame di carbone è un rivestimento protettivo costituito da catrame, riempitivi, un agente gelificante e un agente indurente. La sostanza protegge dalla corrosione delle apparecchiature utilizzate in o vicino ad acqua dolce o salata. È anche resistente ad alcune sostanze chimiche delicate, acidi e soluzioni alcaline in ambienti estremi.

Le resine epossidiche consentono l'espansione e la contrazione nelle applicazioni epossidiche di catrame di carbone. La miscela aderisce anche alle superfici oleose, rendendola adatta per la verniciatura su pavimenti di garage o l'applicazione su serbatoi di petrolio e tubazioni sotterranee. Altri serbatoi sotterranei sepolti, come i sistemi di fosse settiche, possono anche essere trattati con resina epossidica di catrame di carbone per prolungarne la vita.

Un uso comune di questa resina epossidica prevede il rivestimento degli scafi delle navi. Il rivestimento protettivo respinge l'acqua e protegge dall'azione delle maree che può causare corrosione. I bacini sono spesso rivestiti con il materiale per evitare il deterioramento dovuto al sale o all'acqua dolce.

Gli usi industriali della resina epossidica di catrame di carbone includono la protezione delle attrezzature metalliche utilizzate negli impianti di trattamento delle acque reflue e nelle industrie alimentari in cui viene utilizzata la salamoia. I tubi per rifiuti chimici possono anche essere rivestiti con il materiale per aumentare la durata dell'apparecchiatura. I produttori che usano acidi deboli per produrre beni usano tipicamente resina epossidica di catrame di carbone per proteggersi dall'immersione chimica.

Il catrame di carbone proviene da coke grezzo che viene distillato a temperature estremamente elevate. Il passo creato da questo processo viene miscelato con resine polimeriche epossidiche e altri ingredienti e viene acquistato in due parti. Prima dell'uso, il catrame di carbone e le miscele epossidiche vengono combinati, provocando una reazione chimica tra il prodotto base e la sostanza indurente.

La miscela può essere spruzzata o spazzolata su cemento, metallo o amianto. La prima mano deve essere lasciata asciugare per circa 10 ore prima di applicare una seconda mano. Il processo di stagionatura richiede in genere circa una settimana.

Si consiglia di indossare occhiali protettivi e protezione della pelle durante l'applicazione della sostanza. Si consiglia inoltre una corretta ventilazione per evitare di respirare i vapori che odorano di asfalto. L'epossidico di catrame di carbone può anche macchiare la pelle.

Il catrame è stato usato come sigillante per centinaia di anni. Nel 1700, gli indiani Chumash della California costiera usarono il catrame naturale che lavò a terra per sigillare canoe e cestini impermeabili. Le canoe erano chiamate tombe e venivano utilizzate per viaggiare su e giù per la costa e verso le isole vicine. Sebbene la tribù Chumash non sigilli più le canoe con il catrame, continua ad apparire sulle spiagge della regione.

ALTRE LINGUE

Questo articolo ti è stato di aiuto? Grazie per il feedback Grazie per il feedback

Come possiamo aiutare? Come possiamo aiutare?