Che cos'è la carta per cartongesso?

Il muro a secco, noto anche come wallboard, cartongesso e Sheetrock®, è un materiale da costruzione per pareti utilizzato nel settore delle costruzioni in tutto il mondo. È costituito da un grande foglio di cartongesso che ha uno spessore di circa mezzo pollice (circa 1 cm) e che viene spesso tagliato in pannelli di quattro piedi per otto piedi (circa 1,2 metri per 2,4 metri). Una carta spessa e resistente, chiamata carta per cartongesso, riveste entrambi i lati. La carta per cartongesso è necessaria per mantenere l'integrità del cartongesso, impedendogli di scheggiarsi o addirittura sgretolarsi quando inchiodato o durante lo spostamento o l'installazione. La carta del muro a secco può avere uno spessore di circa 1/32 di pollice (circa 1 millimetro), il che rende piuttosto semplice la riparazione in caso di piccole imperfezioni sulla superficie.

Su cartongesso standard, la carta per cartongesso è in genere bianca e liscia sul lato esterno e ruvida e grigiastra sul lato che incontra i perni delle cornici. Un secondo tipo di muro a secco, chiamato Greenboard a causa della tonalità verdastra del suo supporto in cartongesso, è resistente all'acqua e alla muffa. Questo prodotto viene spesso utilizzato nei bagni e in altre aree ad alta umidità. Sebbene tutti i muri a secco siano naturalmente resistenti al fuoco a causa del contenuto di umidità nel gesso trattato, una terza varietà di muri a secco contiene fibra di vetro o altri additivi resistenti al fuoco, che gli consentono di essere etichettati e venduti come "resistenti al fuoco". La carta per cartongesso su tutte e tre le varietà è in genere riciclata.

Come suggerisce il nome, il muro a secco ha sostituito la costruzione di pareti in gesso bagnato ed è diventato ampiamente utilizzato dopo la seconda guerra mondiale, quando i costruttori hanno cercato metodi di costruzione meno costosi e più snelli. Prima dell'invenzione del muro a secco, i costruttori formavano pareti applicando intonaco umido a pannelli sottili chiamati listelli, che erano inchiodati a perni di inquadratura. Questo processo ha richiesto una notevole attenzione ai dettagli e un certo grado di abilità, rendendolo sia poco pratico che costoso rispetto alla formazione di pareti con muro a secco.

La United States Gypsum Company, fondata nel 1901, realizzò il primo pannello di gesso da un minerale naturale chiamato solfato di calcio disidratato. Il minerale trattato, chiamato calcine di gesso, viene miscelato con acqua per formare una sospensione e quindi versato tra i fogli di carta per cartongesso. Dopo essere stato essiccato in forno, il muro a secco indurito viene tagliato nelle lunghezze e dimensioni desiderate.

Alcuni problemi che richiedono la riparazione di cartongesso e cartongesso includono chiodi che emergono attraverso la superficie della carta per cartongesso e rientranze o buchi risultanti da un trauma alla parete. I dossi e le piccole imperfezioni vengono spesso risolti rapidamente e facilmente riposizionando l'unghia, applicando il composto comune sopra la testa dell'unghia, quindi levigando e ridipingendo. Per rientranze più grandi o piccoli fori, viene utilizzato lo stesso processo di riempimento, levigatura e verniciatura.

ALTRE LINGUE

Questo articolo ti è stato di aiuto? Grazie per il feedback Grazie per il feedback

Come possiamo aiutare? Come possiamo aiutare?