Che cosa sono i rifiuti industriali pericolosi?

I rifiuti industriali pericolosi sono qualsiasi tipo di rifiuto prodotto da un'azienda nell'ambito della produzione in corso di beni e servizi. Nella maggior parte dei paesi, lo smaltimento di questo tipo di rifiuti deve essere condotto nel rispetto delle normative stabilite da un'agenzia governativa incaricata di proteggere l'ecologia della comunità in cui l'azienda gestisce le strutture. Negli Stati Uniti, questa attività è generalmente gestita dall'Agenzia per la protezione ambientale o dall'EPA.

Un tempo, lo smaltimento dei rifiuti industriali pericolosi non era monitorato dalle agenzie governative. Ciò significava che le aziende si aspettavano da sole di riciclare o altrimenti elaborare tali rifiuti in modo responsabile, etico ed economico. Nel corso del tempo, il fatto che non tutte le operazioni commerciali smaltissero rifiuti industriali pericolosi in un modo che non causasse danni all'ambiente o alle persone che vivono nella comunità ha reso necessario stabilire regolamenti e imporre multe a qualsiasi società che non ha seguito tali regolamenti. Entro la fine del 20 ° secolo, la maggior parte delle nazioni del mondo aveva creato un tipo di standard per lo smaltimento dei rifiuti industriali pericolosi che le aziende che operano all'interno dei loro confini avrebbero dovuto seguire.

Uno dei mezzi più comuni per la gestione dei rifiuti industriali pericolosi oggi è il riciclaggio di tali rifiuti in nuovi prodotti che sono sicuri per l'uso e non rappresentano una minaccia per l'ambiente. Sebbene un po 'costoso, questo approccio può ridurre al minimo la necessità di utilizzare nuove materie prime nel processo di produzione, compensando efficacemente i costi di purificazione dei rifiuti. Altre volte, lo sforzo di riciclaggio si concentra sulla pulizia dei rifiuti in modo da poter sviluppare prodotti completamente nuovi dai materiali purificati. Questa strategia non solo rallenta l'uso di risorse naturali limitate, ma aumenta anche le opzioni aperte ai consumatori quando si confrontano il costo e la qualità dei prodotti realizzati con materiali riciclati rispetto a quelli prodotti con risorse naturali recentemente raccolte.

Quando i rifiuti industriali pericolosi non possono essere riciclati e utilizzati in modo sicuro, ciò significa che è necessario un qualche tipo di programma di rifiuti pericolosi per gestire lo smaltimento. In alcuni paesi, ciò significa imballare i rifiuti in contenitori sigillati che vengono poi trasportati in impianti specifici messi da parte per immagazzinare i rifiuti pericolosi. Questo approccio impedisce lo scarico dei rifiuti nelle vie navigabili o seppellendo i rifiuti nelle discariche, entrambi approcci che possono creare un grave danno all'ecologia locale. Tutte le forme di smaltimento di rifiuti industriali pericolosi devono essere conformi a tutte le normative sui rifiuti pericolosi richieste dai governi locali e nazionali. La mancata osservanza di ciò può comportare vari tipi di ammende, la chiusura di impianti di produzione e il pagamento di tutti gli sforzi necessari per invertire il danno causato dallo scarico irresponsabile dei rifiuti pericolosi.

ALTRE LINGUE

Questo articolo ti è stato di aiuto? Grazie per il feedback Grazie per il feedback

Come possiamo aiutare? Come possiamo aiutare?