Che cos'è un canale radice non riuscito?

Una procedura del canale radicolare fallita è quella in cui il dentista non è riuscito a rimuovere tutto il tessuto morto o malato da un dente infetto. I canali radicolari sono trattamenti per le infezioni che colpiscono la radice o la polpa del dente. Le infezioni provocano dolore, tessuto morto o persino ascessi. Nel trattamento del canale radicolare, chiamato anche trattamento endodontico, il dentista pulisce il canale per rimuovere il tessuto infetto. I problemi del canale radicolare si verificano quando la procedura non ha rimosso completamente il tessuto malato o quando è stata lasciata aperta una via attraverso la quale l'infezione può tornare.

Ottenere un canale radicolare di solito sradica l'infezione e salva il dente. Quando una procedura del canale radicolare fallisce, tuttavia, di solito significa che il dentista ha perso un canale extra nel dente. Ci si aspetta che alcuni denti abbiano un solo canale quando, in alcuni pazienti, quei denti ne hanno effettivamente due. Un altro motivo per cui una procedura del canale radicolare può non avere successo è che un dente può avere una struttura del canale intricata in profondità all'interno della polpa, che il dentista manca o non è in grado di raggiungere con i suoi strumenti.

Un canale radicolare guasto può anche essere il risultato di un incidente durante la procedura, in cui uno strumento dentale si rompe e rimane bloccato nel canale. Le irregolarità strutturali, come curve, sporgenze o ostruzioni, possono rendere difficile per un dentista eliminare completamente il tessuto infetto. Un'altra causa di complicanze del canale radicolare è quando si sviluppa una crepa nella radice di un dente e il canale non può essere sigillato contro la successiva reinfezione.

Uno dei sintomi più evidenti di un canale radicale fallito sono le gengive infiammate attorno al dente, che indicano una continua infezione batterica e decadimento. Altri sintomi di un canale radicale fallito includono dolore lancinante che peggiora, sensibilità che diventa più acuta e infiltrazioni di liquido intorno al dente. A volte, tuttavia, un canale radicale non riuscito non provoca sintomi riconoscibili, motivo per cui i pazienti dovrebbero cercare esami di follow-up dai loro dentisti, compresi i raggi X.

Quando un paziente nota i sintomi di un canale radicolare non funzionante, deve cercare il trattamento il prima possibile. Una soluzione è che il dentista rimuova il vecchio materiale di riempimento, esegua una nuova procedura del canale radicolare e ottenga una migliore tenuta. Un'altra opzione è per un chirurgo orale di eseguire un intervento chirurgico al canale radicolare, che di solito comporta l'apicoectomia, una procedura in cui il chirurgo taglia le punte delle radici di un dente infetto. A volte è necessario eseguire l'amputazione della radice, in cui una radice deve essere completamente rimossa.

ALTRE LINGUE

Questo articolo ti è stato di aiuto? Grazie per il feedback Grazie per il feedback

Come possiamo aiutare? Come possiamo aiutare?