Che cos'è uno stent renale?

Uno stent renale è un tubo cavo che viene inserito nel corpo per mantenere aperti gli ureteri, che corrono dai reni alla vescica. Lo stent è flessibile per resistere ai movimenti del corpo ed è arrotolato ad entrambe le estremità per mantenerlo in posizione. Il tubo è perforato con fori per consentire all'urina di defluire dal rene alla vescica.

Gli stent renali aiutano a rimuovere le ostruzioni negli ureteri che possono portare a infezioni e altri problemi urinari. Possono anche essere utilizzati dopo l'intervento chirurgico sugli ureteri per tenerli aperti e consentire loro di guarire correttamente. Gli stent sono spesso utilizzati quando un paziente ha un calcolo renale o altri ostacoli che non possono essere rimossi.

I medici inseriscono un piccolo telescopio attraverso l'uretra e nella vescica per posizionare uno stent nell'uretere. Di solito ha un'estremità nel rene e l'altra nella vescica. Una radiografia viene utilizzata per aiutare il medico a determinare se è posizionata correttamente.

Gli stent renali vengono generalmente lasciati nel paziente solo fino a quando il blocco o l'ostruzione viene rimosso e gli ureteri guariscono. Un medico può rimuovere uno stent più o meno allo stesso modo in cui lo posizionano, attraverso un piccolo telescopio inserito nell'uretra. Alcuni dispositivi hanno una piccola stringa all'estremità che filtra all'esterno del corpo e attraverso l'uretra. Questi tipi possono essere rimossi tirando il filo e rimuovendo il dispositivo attraverso l'uretra.

Alcuni pazienti manifestano effetti collaterali indesiderati dovuti agli stent renali, sebbene molti di questi migliorino nel tempo man mano che il corpo si abitua al dispositivo. Molte persone scoprono di urinare più frequentemente quando è in atto uno stent renale. Possono anche provare un forte senso di urgenza per urinare.

I pazienti possono anche provare dolore o disagio quando passano l'urina o si spostano. Alcune persone, in particolare le donne, possono avere problemi di incontinenza urinaria quando uno stent è nella vescica. Una piccola quantità di sangue nelle urine è abbastanza comune dopo il posizionamento di uno stent renale, anche se i pazienti devono sempre avvisare i loro medici di eventuali sanguinamenti o altri problemi urinari.

In alcuni casi, uno stent renale può spostarsi e spostarsi fuori posto, causando dolore o danni ad altri organi. Quando uno stent migra in questo modo, può essere necessario un intervento chirurgico per rimuoverlo e riparare eventuali danni interni. La procedura può anche causare un'infezione interna che può essere trattata con antibiotici. A causa del rischio di infezione, è importante che i pazienti informino i loro medici di forti dolori o febbre a seguito della procedura.

ALTRE LINGUE

Questo articolo ti è stato di aiuto? Grazie per il feedback Grazie per il feedback

Come possiamo aiutare? Come possiamo aiutare?