Che cos'è la terapia del linguaggio dell'ictus?

La logopedia è una forma di logopedia progettata per aiutare le vittime di ictus a ritrovare la capacità di comunicare e affrontare i deficit fisici e cognitivi che possono essere un'eredità di un ictus. Prima viene fornita la logopedia dopo un ictus, migliore è la prognosi per il paziente; molti logopedisti specializzati nella pratica del trattamento dell'ictus negli ospedali in modo che possano lavorare con i pazienti non appena si stabilizzano. Sono disponibili sia la logopedia per adulti che quella pediatrica, con approcci che differiscono a seconda dell'età del paziente.

Un ictus può causare molti danni al cervello. Molte vittime di ictus soffrono di afasia, compromissione del linguaggio causata da danni alle aree del cervello coinvolte nell'elaborazione del linguaggio. I pazienti possono anche avere difficoltà a parlare dopo un ictus a causa della perdita del controllo muscolare e della debolezza muscolare nella bocca e nella gola che sluriscono le parole della vittima o rendono difficile la formazione del linguaggio. Un logopedista può affrontare questi problemi nella terapia del linguaggio dell'ictus, aiutando il paziente a ristabilire le capacità comunicative.

A seconda della gravità dell'ictus, le abilità linguistiche di un paziente possono recuperare completamente durante la logopedia dell'ictus o la terapia può semplicemente aiutare il paziente a comunicare in modo più chiaro o aiutare il paziente a sviluppare nuovi metodi di comunicazione per compensare i danni causati dall'ictus . I deficit linguistici causati da ictus sono spesso molto frustranti per i pazienti perché possono sentirsi intrappolati all'interno e incapaci di comunicare e, di conseguenza, i logopedisti dell'ictus devono anche essere compassionevoli, i caregiver del paziente che supportano i loro pazienti attraverso esplosioni psicologiche oltre a difficoltà nel parlare mentre si sottopongono alla terapia.

Gli studi sulle vittime di ictus hanno dimostrato che, oltre all'intervento precoce, anche la terapia intensiva aiuta. La logopedia può essere estenuante nei primi giorni e settimane dopo l'ictus, poiché il terapista utilizza una varietà di attività di logopedia per stimolare il paziente e farlo comunicare con successo. Queste attività possono includere cose come cantare, ripetere elenchi, rispondere a domande e riapprendimento dei meccanismi fisici coinvolti nel discorso.

La terapia del linguaggio dell'ictus non aiuta solo i pazienti a comunicare. Può affrontare i problemi di deglutizione che emergono a seguito di un ictus e la stimolazione del cervello può anche facilitare il recupero da altri deficit neurologici, aiutando il paziente a raggiungere un normale livello di attività dopo un ictus. La logopedia è anche psicologicamente benefica per i pazienti con ictus, che può contribuire a migliorare la prognosi.

ALTRE LINGUE

Questo articolo ti è stato di aiuto? Grazie per il feedback Grazie per il feedback

Come possiamo aiutare? Come possiamo aiutare?