Qual è la connessione tra la ghiandola pituitaria e la tiroide?

La connessione di base tra la ghiandola pituitaria e la tiroide sta nella capacità dell'ipofisi di stimolare la tiroide a produrre la corretta quantità di ormone tiroideo. Questo ormone regola il metabolismo del corpo, che controlla la quantità di cibo scomposta e utilizzata come energia o immagazzinata per un uso successivo. Senza la capacità della ghiandola pituitaria di produrre ormone stimolante la tiroide (TSH), le normali azioni della tiroide potrebbero provocare un uso sbilanciato di energia all'interno del corpo. I sintomi di una carenza sia della ghiandola pituitaria che della funzione tiroidea comprendono aumento o perdita di peso e problemi energetici, poiché entrambe le ghiandole controllano in genere le riserve di energia del corpo.

La ghiandola pituitaria e la tiroide si trovano in diverse parti del corpo, con la ghiandola pituitaria situata nel cervello e con controllo diretto sulle azioni della tiroide. Questa ghiandola secerne un ormone chiamato TSH, che viaggia attraverso il flusso sanguigno e ha un'influenza diretta sulla funzione tiroidea. Nell'uomo e in molti animali, la ghiandola tiroidea si trova alla base della gola ed è responsabile della scomposizione del cibo e dell'utilizzo di tale alimento per l'energia. Regola l'energia che deve essere utilizzata immediatamente e l'energia immagazzinata per un uso successivo dell'energia come grasso.

In un certo senso, la ghiandola pituitaria e la tiroide lavorano insieme per regolare il metabolismo e i processi del corpo. Quando la ghiandola pituitaria non produce abbastanza TSH, la tiroide può spesso causare uno squilibrio nell'uso di energia da parte del corpo. I processi metabolici all'interno delle cellule e di altre parti del corpo non funzionano normalmente e possono provocare una serie di disturbi metabolici e sindromi. La glicemia è un esempio e, senza la quantità appropriata di ormone tiroideo, la glicemia può diventare instabile in molti individui.

Esiste una connessione tra coloro che soffrono di diabete e altri disturbi metabolici e la prevalenza della ghiandola pituitaria e dei disturbi della tiroide. Il più delle volte, le persone che soffrono di una malattia della tiroide soffrono di ipotiroidismo, che è associato ad aumento di peso incontrollato e alti livelli di zucchero nel sangue. Alcune persone che soffrono di disturbi dell'ipofisi e della tiroide possono anche soffrire di ipertiroidismo, che è associato a perdita di peso e nervosismo incontrollati. Alcuni farmaci possono essere utili per aiutare a ripristinare il corpo nel suo equilibrio regolando la quantità di TSH secreta dall'ipofisi.

ALTRE LINGUE

Questo articolo ti è stato di aiuto? Grazie per il feedback Grazie per il feedback

Come possiamo aiutare? Come possiamo aiutare?