Che cos'è un misuratore di concentrazione?

Un misuratore di concentrazione determina la quantità di un soluto presente ed esprime una lettura per l'operatore. Le persone possono utilizzare tali apparecchiature per una singola lettura di una soluzione in fase di valutazione o può essere installata per eseguire misurazioni continue come parte di un processo in corso. Sono necessari dati precisi sulla concentrazione per attività come la ricerca al banco in laboratorio, il controllo di qualità per la produzione e il collaudo dei componenti utilizzati nella produzione alimentare. Prodotti come il vino, ad esempio, vengono valutati per scoprire la quantità di zucchero che contengono, una misurazione chiamata "brix", che svolge un ruolo importante nel modo in cui il vino viene lavorato.

I sistemi per misurare la concentrazione possono funzionare in diversi modi, a seconda del tipo di dati che dovrebbero registrare. I campioni possono essere fatti passare attraverso un misuratore di concentrazione oppure possono essere abbassati in una soluzione per eseguire una misurazione della densità. Alcuni usano strumenti come la rifrazione della luce, mentre altri possono passare una corrente elettrica attraverso la soluzione per misurare la densità, che fornisce informazioni sulla concentrazione.

È possibile utilizzare una varietà di misurazioni; i tecnici in genere scelgono una modalità adeguata al prodotto che stanno misurando, in base agli standard e alle convenzioni del settore. Il dispositivo può consentire alle persone di cambiare modalità a seconda di cosa stanno misurando e dove si trovano. La calibrazione è anche importante per assicurarsi che il misuratore di concentrazione funzioni correttamente. Un tecnico può calibrare il dispositivo prendendo una soluzione di concentrazione nota e testandolo per vedere se la macchina lo legge correttamente.

Nella produzione, un misuratore di concentrazione può essere uno strumento importante. Prodotti come fertilizzanti, prodotti farmaceutici e acido per batterie devono essere conformi a specifiche molto precise in modo che funzionino come previsto nel rispetto degli standard di qualità. Sono necessari test periodici o monitoraggio continuo per tenere d'occhio il processo di produzione e garantire che eventuali problemi vengano colti il ​​prima possibile. Ad esempio, se la concentrazione di una soluzione utilizzata per preparare un farmaco non è abbastanza forte, il farmaco non avrebbe una potenza standard e potrebbe non funzionare altrettanto.

La produzione di birra e vino richiede entrambi l'uso di un misuratore di concentrazione. Altri prodotti potrebbero richiedere test; nella produzione di caramelle, ad esempio, le aziende producono sciroppi con zucchero e vogliono essere in grado di testarli per confermare che la soluzione è di una concentrazione adeguata per passare al passaggio successivo. I produttori possono realizzare apparecchiature speciali per queste applicazioni, compresi dispositivi che possono essere sterilizzati tra lotti per prevenire la contaminazione.

ALTRE LINGUE

Questo articolo ti è stato di aiuto? Grazie per il feedback Grazie per il feedback

Come possiamo aiutare? Come possiamo aiutare?