Cos'è la segnalazione digitale?

La segnalazione digitale è lo scambio di tensioni o correnti codificate per effettuare comunicazioni di controllo tra due moduli o apparecchiature. È iniziato nella prima telegrafia e telefonia a velocità molto bassa. Successivamente, la segnalazione digitale esisteva in interfacce parallele tra le apparecchiature e successivamente come flusso di dati seriale. La segnalazione digitale ha il potenziale per fornire nuove soluzioni in tutti i volti della vita quotidiana. Esistono molte possibilità per nuovi prodotti e servizi sia nelle comunicazioni che nell'automazione.

La prima telegrafia che iniziò alla fine del 1800 era una serie di punti e trattini che rappresentavano caratteri codificati, che potevano essere considerati segnali digitali lenti. In seguito, i sistemi telefonici hanno utilizzato un'altra segnalazione lenta per il comando di accensione e spegnimento e la composizione a impulsi. Interrompendo la corrente di linea, un utente del telefono è stato in grado di segnalare i numeri da comporre. Alla fine del 1900, la segnalazione digitale parallela era molto comune tra i moduli nelle apparecchiature informatiche e gli accessori come stampanti e dischi rigidi. Ad esempio, i dispositivi a logica transistor-transistor (TTL) erano una famiglia di circuiti digitali molto popolare che utilizzava corrente continua (VDC) da 0 a 5 volt come livelli standard per la segnalazione digitale.

A partire dal 2011, ci sono state centinaia di variazioni nella segnalazione digitale utilizzata nell'informatica e nelle comunicazioni. L'architettura a strati dell'interconnessione di sistemi aperti (OSI) ha introdotto protocolli di segnalazione integrati in altri protocolli di segnalazione. I convertitori di segnale digitali hanno assunto molte forme, come la conversione di Internet via cavo in servizi Internet wireless.

Il segnale della televisione digitale (TV) è ora trasmesso via etere e come segnale digitale via cavo. I televisori digitali possono ricevere i segnali direttamente, mentre i televisori analogici possono utilizzare un convertitore. Il segnale TV digitale produce un'immagine molto chiara e libera da qualsiasi forma di rumore o distorsione osservata nei sistemi TV analogici.

La tecnologia di elaborazione del segnale digitale ha drasticamente migliorato il modo e la velocità con cui l'analogico viene convertito in digitale. Il processore di segnale digitale (DSP) utilizza convertitori analogico-digitali integrati molto veloci e le unità DSP possono essere utilizzate in gruppi per compensare qualsiasi mancanza di velocità. Il segnale digitale continuerà a essere migliorato con lo sviluppo di unità e componenti DSP migliori e più veloci. In televisione, questo non solo fornisce un'immagine più chiara, ma consente anche la TV interattiva e il video on demand. Il visualizzatore domestico è in grado di segnalare la stazione TV su scelte e risposte, che è noto come modalità interattiva.

ALTRE LINGUE

Questo articolo ti è stato di aiuto? Grazie per il feedback Grazie per il feedback

Come possiamo aiutare? Come possiamo aiutare?