Che cos'è la biologia della pesca?

La biologia della pesca è una disciplina scientifica focalizzata sullo studio della pesca. Le attività di pesca sono popolazioni ittiche utilizzate a fini commerciali e comprendono la pesca in acqua salata, la pesca in acqua dolce e gli allevamenti ittici sia in acqua dolce che salata. Lauree in biologia della pesca sono offerte in un numero piuttosto limitato di college e università in tutto il mondo, con laurea e laurea disponibili. Molte istituzioni che rilasciano titoli si trovano relativamente vicino all'oceano ai fini del lavoro sul campo.

Una pesca è un sistema delicato. I biologi della pesca studiano gli habitat e le popolazioni ittiche, apprendono le condizioni naturali in cui vivono i pesci e quindi estendono le loro conoscenze per determinare come una pesca può essere utilizzata in modo sostenibile. In molte attività di pesca, non è raro avere più specie di valore commerciale, che devono essere trattate in modo molto diverso. Anche la pesca è interconnessa, con cose come l'agricoltura e altre pratiche sulla terra che hanno un impatto diretto sulla salute della pesca.

Un datore di lavoro comune di specialisti in biologia della pesca sono le agenzie di pesca e selvaggina. Queste agenzie governative hanno un duplice obiettivo: proteggere le risorse naturali e rendere le risorse naturali disponibili per le persone e le aziende che desiderano utilizzarle. I rappresentanti di pesci e selvaggina fanno cose come il rilascio di licenze di pesca, l'ispezione delle catture sui pescherecci per confermare che tutte le specie sono legali, conducendo studi a lungo termine su popolazioni di animali selvatici e ispezionando allevamenti ittici per confermare che sono gestiti in un maniera.

Le organizzazioni di conservazione utilizzano anche esperti di biologia della pesca per studiare le popolazioni ittiche e formulare raccomandazioni politiche. Molte attività di pesca in tutto il mondo sono gravemente sovrasfruttate, il che rende molto importante lo sviluppo di nuove politiche. I biologi della pesca possono dedicarsi al lavoro sul campo per mesi e anni mentre studiano le popolazioni ittiche e sviluppano un piano per aiutare una popolazione a riprendersi senza limitare eccessivamente l'industria della pesca. I biologi della pesca sono molto preoccupati per la protezione degli ecosistemi produttivi e delicati e possono impegnarsi in una varietà di tecniche dalla promozione della causa dei pesci in via di estinzione allo studio dei pesci in laboratorio per proteggere l'ambiente naturale.

Gli allevamenti ittici usano anche biologi della pesca per gestire le loro popolazioni. Il biologo si assicura che l'habitat sia adatto, monitora il numero della popolazione, cerca segni di malattie e gestisce l'intero programma per mantenere l'allevamento ittico sicuro, produttivo e il più rispettoso possibile dell'ambiente. Alcune preoccupazioni relative alla biologia della pesca che possono insorgere con l'allevamento ittico includono il rilascio accidentale di pesci non nativi di allevamento nelle popolazioni autoctone, la diffusione di malattie dagli allevamenti ittici alle specie ittiche autoctone e la distruzione dell'habitat che può verificarsi quando l'allevamento ittico è troppo intensivo .

ALTRE LINGUE

Questo articolo ti è stato di aiuto? Grazie per il feedback Grazie per il feedback

Come possiamo aiutare? Come possiamo aiutare?