Cosa è coinvolto nell'archeologia medievale?

L'archeologia medievale è lo studio della cultura umana dalla caduta dell'Impero romano nel V secolo d.C., fino all'ascesa del Rinascimento alla fine del XV secolo. Lo studio di questo periodo è un campo ampio, compreso l'esame di manufatti e insediamenti medievali, lo sviluppo di una storia coesa attraverso documenti antichi e la comprensione di come il commercio e la tecnologia progredirono attraverso questa era. L'archeologia medievale si riferisce spesso allo sviluppo culturale in Europa, Nord Africa e Medio Oriente, sebbene possano essere inclusi anche studi sulla cultura asiatica e dei primi americani.

Dopo la caduta dell'Impero Romano, l'intero subcontinente europeo fu gettato da un periodo di relativo pezzo in una lotta caotica. Le tribù in guerra in tutta la regione si conquistarono e si riconquistarono l'un l'altro, portando alla fusione di culture precedentemente distinte e alla distruzione di molte società precedenti. Allo stesso tempo, l'ascesa del cristianesimo in tutta Europa ha portato a grandi cambiamenti nella pratica culturale, l'avvento delle crociate e grandi cambiamenti nelle relazioni governative con la chiesa. Mentre le nazioni forti si fondevano, potenti re e regine iniziarono un intenso periodo di esplorazione, portando a nuove scoperte, adattamenti culturali e la ricerca del Nuovo Mondo. Il sorprendente caos di questo periodo costituisce la maggior parte dell'archeologia medievale, mentre gli archeologi tentano di creare una sorta di cronologia accurata per un millennio altamente frammentato.

Un po 'di archeologia medievale viene fatta attraverso lo scavo e l'analisi di manufatti. Oggetti medievali comunemente trovati includono oggetti metallici, come monete, gioielli e pendenti. Alcuni scavi si concentrano anche sullo scavo delle ossa dei villaggi medievali, come il villaggio del 7 ° secolo di Sutton Hoo in Inghilterra. Questi scavi forniscono agli archeologi importanti indizi sul passato, tra cui la tecnologia, come i rituali di sepoltura sono cambiati nel tempo e come i cittadini hanno vissuto la loro vita quotidiana.

L'archeologia medievale viene intrapresa anche attraverso lo studio di libri e manoscritti antichi. Sebbene l'alfabetizzazione fosse estremamente bassa per la popolazione in generale durante l'era medievale, i monaci, i funzionari di corte e gli studiosi dedicarono spesso la propria vita alla creazione di storie e leggende, nonché di testi religiosi e documenti ufficiali. Passando al setaccio queste preziose reliquie, gli archeologi possono aiutare a creare una cronologia degli eventi nel corso del periodo, nonché a conoscere i codici legali e i contratti del tempo.

L'importanza dell'archeologia medievale risiede nella sua capacità di fornire informazioni sullo sviluppo della moderna cultura umana. Le scoperte, le conquiste e la cultura del periodo medievale hanno dato origine alla grande era dell'esplorazione, alla rivoluzione culturale del Rinascimento, allo sviluppo della democrazia e alla creazione dell'economia moderna. Continuare la ricerca della comprensione del periodo medievale può potenzialmente sbloccare nuovi concetti o spiegare vecchi misteri, anche centinaia di anni dopo l'evento. Gli archeologi medievali fungono da detective del mondo antico, le cui scoperte hanno il potenziale per cambiare il futuro dell'umanità.

ALTRE LINGUE

Questo articolo ti è stato di aiuto? Grazie per il feedback Grazie per il feedback

Come possiamo aiutare? Come possiamo aiutare?