Qual è la missione vichinga?

La missione vichinga era un programma della National Aeronautics and Space Administration (NASA) progettato per fornire all'agenzia ulteriori informazioni su Marte. I dati delle missioni vichinghe continuano ad essere utilizzati dai ricercatori fino ad oggi, sebbene ulteriori missioni abbiano fornito ulteriori informazioni e dati sul Pianeta Rosso.

Le basi per la missione vichinga furono poste nel 1968, quando i ricercatori iniziarono a sviluppare l'idea di inviare sonde su Marte allo scopo di raccogliere informazioni e condurre esperimenti scientifici di base. Due veicoli, Viking I e Viking II, furono inviati su Marte nel 1975. Ogni veicolo consisteva in un orbita e un lander. Quando i veicoli raggiunsero l'orbita nel 1976, gli orbitanti cercarono buone posizioni, facendo cadere i lander sul pianeta.

Uno degli obiettivi principali della missione vichinga era creare una serie di immagini ad alta risoluzione di Marte. Migliaia di immagini sono state scattate e ritratte, dando ai ricercatori uno sguardo dettagliato su Marte. Queste immagini hanno rivelato i dettagli del terreno marziano, i sistemi meteorologici e altre questioni di interesse, ed erano anche interessanti da un punto di vista puramente psicologico, fornendo ai residenti della Terra il loro primo sguardo ravvicinato sul pianeta vicino.

La missione vichinga aveva anche lo scopo di raccogliere informazioni specifiche sulla composizione dell'atmosfera e della superficie marziana. Le sonde hanno raccolto informazioni che hanno rivelato il contenuto minerale del suolo e l'equilibrio dei gas nell'atmosfera, e hanno anche condotto test progettati per cercare segni di vita su Marte, un'altra parte dell'obiettivo della missione vichinga. Questi test inizialmente erano positivi, ma i ricercatori in seguito sospettarono che fosse stata ottenuta una lettura falsa positiva a causa di reazioni chimiche inattese verificatesi durante i test.

Come altre missioni condotte dalla NASA, la Missione vichinga è stata un grande colpo di pubbliche relazioni, in quanto ha dato alla gente sulla Terra qualcosa di cui parlare e a cui connettersi quando si pensa al programma spaziale. I ricercatori potrebbero indicare il successo della Missione vichinga come una buona giustificazione per il finanziamento utilizzato per sostenere il programma spaziale e hanno anche suggerito che tali missioni hanno posto le basi per future missioni su Marte e altri pianeti in futuro. La Missione vichinga ha anche contribuito immensamente alla comunità scientifica con i suoi anni di dati provenienti dall'orbita e dalla superficie del pianeta; l'ultimo componente fu spento nel 1982, dopo aver trasmesso per sei anni.

ALTRE LINGUE

Questo articolo ti è stato di aiuto? Grazie per il feedback Grazie per il feedback

Come possiamo aiutare? Come possiamo aiutare?