Quali sono i passaggi nella calibrazione di un igrometro?

Un igrometro è un dispositivo che misura l'umidità relativa nell'aria. Il suo uso più comune è in un contenitore chiuso che deve essere mantenuto a un'umidità specifica, come un humidor per sigari. Un igrometro analogico utilizza in genere un ago con una scala numerata per fornire l'umidità relativa, mentre un display digitale fornisce un numero specifico per l'umidità. Le fasi della calibrazione di un igrometro generalmente comportano l'esposizione dell'igrometro a un'atmosfera con umidità nota e la regolazione dell'igrometro per visualizzare quel valore di umidità. La calibrazione è in genere necessaria solo con igrometri analogici.

La calibrazione di un igrometro richiede alcune apparecchiature specifiche oltre all'igrometro stesso. Ciò include il tappo da una bottiglia di plastica e un contenitore per alimenti in plastica ermetico abbastanza grande da contenere l'igrometro. I materiali aggiuntivi necessari per la calibrazione di un igrometro includono una piccola quantità di sale da cucina, acqua e un cacciavite a testa piatta che si adatta alla vite di calibrazione dell'igrometro.

Il primo passo è versare un cucchiaino di sale in un tappo di bottiglia di soda pulito e asciutto. Basta aggiungere abbastanza acqua per bagnare il sale senza scioglierlo. Il tappo del flacone e l'igrometro devono quindi essere collocati nel contenitore di plastica il più vicino possibile. Il coperchio sul contenitore deve essere sigillato senza premere verso il basso per garantire che l'aria nel contenitore sia a pressione normale.

Il contenitore può essere aperto dopo circa otto ore e l'igrometro rimosso. Dopo aver letto il livello di umidità, l'igrometro può essere regolato se non mostra una lettura del 75 percento. Questa procedura per calibrare un igrometro si basa sul fatto che il sale umido produce un'umidità relativa del 75 percento, quando il test viene eseguito correttamente.

L'idrometro viene regolato ruotando la vite di calibrazione. Ciò comporta generalmente la rotazione della vite di calibrazione in senso orario per aumentare la lettura dell'igrometro e in senso antiorario per ridurre la lettura dell'igrometro. Se l'igrometro non ha una vite di calibrazione, qualsiasi deviazione dal 75 percento deve essere annotata e applicata a misurazioni future. Ad esempio, se l'igrometro legge il 65 percento dopo il test, è necessario aggiungere il dieci percento alle misurazioni dell'umidità dell'igrometro.

Gli igrometri analogici devono essere calibrati ogni sei mesi, poiché tendono a non adattarsi nel tempo. Gli igrometri digitali sono generalmente calibrati in fabbrica e non sono regolabili dall'utente. Un metodo più rapido ma meno accurato per calibrare l'igrometro consiste nell'avvolgere l'intero igrometro con un panno umido e nel regolare l'igrometro in modo da leggere il 96 percento.

ALTRE LINGUE

Questo articolo ti è stato di aiuto? Grazie per il feedback Grazie per il feedback

Come possiamo aiutare? Come possiamo aiutare?