Che cos'è una tabulazione?

Le macchine tabulatrici fecero la loro prima apparizione negli Stati Uniti come uno strumento prezioso per aiutare a fornire un conteggio accurato per il censimento nazionale. Introdotta per aiutare a ordinare e elaborare i dati associati al censimento nazionale del 1890, la tabulatrice fu sviluppata da Herman Hollerith. Lo scopo della tabulatrice era quello di accelerare il processo di assimilazione dei dati del censimento in una forma utilizzabile in grado di soddisfare le esigenze di un paese che stava vivendo una crescita significativa della popolazione da un decennio all'altro.

La necessità di un metodo migliore di elaborazione dei dati relativi alla popolazione del paese raggiunse un picco dopo il censimento del 1880. Sono stati necessari oltre sette anni per organizzare le informazioni raccolte e produrre un rapporto relativamente affidabile sullo stato della popolazione del paese. Le stime sull'aumento della popolazione tra il 1880 e il 1890 indicavano che ci sarebbe voluto circa il doppio del tempo per produrre risultati dal prossimo censimento.

In risposta a questa esigenza di tabulazioni più rapide, Hollerith ha creato una tecnologia per schede perforate che consentiva una codifica semplice e rapida per stato di residenza, età, genere e altre informazioni ritenute importanti. La serie di fori praticati nelle carte rappresentava i dati raccolti. Al fine di ordinare e contare i dati per ciascun componente, le carte sono state inserite nella tabulatrice.

La tabulatrice legge efficacemente i dati, in base alla configurazione dei perforatori. Le carte correvano su una serie di piscine piene di mercurio. Ogni pool corrispondeva a un buco nella scheda perforata. I fili venivano premuti sulle carte e seguiti fino al mercurio. Ciò ha completato una connessione di corrente elettrica, che a sua volta farebbe avanzare un contatore per ogni bit di dati.

Al termine del processo, suona un campanello e può essere inserita un'altra carta. Gli impiegati raggrupperebbero le carte in base alle informazioni contenute nella carta, fornendo una serie permanente di documentazione per il censimento. Con l'assistenza della nuova tabulatrice, il censimento del 1890 fu completato e ricontrollato per la precisione entro diciotto mesi.

L'innovazione di Hollerith è risultata utile anche con altre forme di contabilità. Nel 1896, Hollerith fondò la Tabulating Machine Company. Nel giro di vent'anni, questa società si è fusa con altre tre per formare la Computing Tabulating Recording Corporation. Man mano che l'organizzazione cresceva e si diversificava, un altro cambio di nome avvenne nel 1924, quando la società divenne nota come IBM.

La scheda perforata di base sviluppata per l'uso con la tabulatrice originale continuò ad essere utilizzata fino alla metà del XX secolo. La tecnologia delle schede perforate ha continuato a essere una forza trainante fino a quando non sono state gradualmente eliminate nei primi anni '80 e sostituite con nuovi progressi tecnologici relativi al computer.

ALTRE LINGUE

Questo articolo ti è stato di aiuto? Grazie per il feedback Grazie per il feedback

Come possiamo aiutare? Come possiamo aiutare?